Articolo 49

Deroghe in specifiche situazioni

  • In mancanza di una decisione di adeguatezza ai sensi dell’articolo┬á45, paragrafo┬á3, o di garanzie adeguate ai sensi dell’articolo┬á46, comprese le norme vincolanti d’impresa, ├Ę ammesso il trasferimento o un complesso di trasferimenti di dati personali verso un paese terzo o un’organizzazione internazionale soltanto se si verifica una delle seguenti condizioni:
    • a) l’interessato abbia esplicitamente acconsentito al trasferimento proposto, dopo essere stato informato dei possibili rischi di siffatti trasferimenti per l’interessato, dovuti alla mancanza di una decisione di adeguatezza e di garanzie adeguate;
    • b) il trasferimento sia necessario all’esecuzione di un contratto concluso tra l’interessato e il titolare del trattamento ovvero all’esecuzione di misure precontrattuali adottate su istanza dell’interessato;
    • c) il trasferimento sia necessario per la conclusione o l’esecuzione di un contratto stipulato tra il titolare del trattamento e un’altra persona fisica o giuridica a favore dell’interessato;
    • d) il trasferimento sia necessario per importanti motivi di interesse pubblico;
    • e) il trasferimento sia necessario per accertare, esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria;
    • f) il trasferimento sia necessario per tutelare gli interessi vitali dell’interessato o di altre persone, qualora l’interessato si trovi nell’incapacit├á fisica o giuridica di prestare il proprio consenso;
    • g) il trasferimento sia effettuato a partire da un registro che, a norma del diritto dell’Unione o degli Stati membri, mira a fornire informazioni al pubblico e pu├▓ esser consultato tanto dal pubblico in generale quanto da chiunque sia in grado di dimostrare un legittimo interesse, solo a condizione che sussistano i requisiti per la consultazione previsti dal diritto dell’Unione o degli Stati membri.
      Se non ├Ę possibile basare il trasferimento su una disposizione dell’articolo┬á45 o┬á46, comprese le disposizioni sulle norme vincolanti d’impresa, e nessuna delle deroghe in specifiche situazioni a norma del primo comma del presente paragrafo ├Ę applicabile, il trasferimento verso un paese terzo o un’organizzazione internazionale sia ammesso soltanto se non ├Ę ripetitivo, riguarda un numero limitato di interessati, ├Ę necessario per il perseguimento degli interessi legittimi cogenti del titolare del trattamento, su cui non prevalgano gli interessi o i diritti e le libert├á dell’interessato, e qualora il titolare e del trattamento abbia valutato tutte le circostanze relative al trasferimento e sulla base di tale valutazione abbia fornito garanzie adeguate relativamente alla protezione dei dati personali. Il titolare del trattamento informa del trasferimento l’autorit├á di controllo. In aggiunta alla fornitura di informazioni di cui agli articoli┬á13 e 14, il titolare del trattamento informa l’interessato del trasferimento e degli interessi legittimi cogenti perseguiti.
  • Il trasferimento di cui al paragrafo 1, primo comma, lettera g), non pu├▓ riguardare la totalit├á dei dati personali o intere categorie di dati personali contenute nel registro. Se il registro ├Ę destinato a essere consultato da persone aventi un legittimo interesse, il trasferimento ├Ę ammesso soltanto su richiesta di tali persone o qualora tali persone ne siano i destinatari.
  • Il primo comma, lettere┬áa), b) e c), e┬áil secondo comma del paragrafo 1 non si applicano alle attivit├á svolte dalle autorit├á pubbliche nell’esercizio dei pubblici poteri.
  • L’interesse pubblico di cui al paragrafo┬á1, primo comma, lettera┬ád), ├Ę riconosciuto dal diritto dell’Unione o dal diritto dello Stato membro cui ├Ę soggetto il titolare del trattamento.
  • In mancanza di una decisione di adeguatezza, il diritto dell’Unione o degli Stati membri pu├▓, per importanti motivi di interesse pubblico, fissare espressamente limiti al trasferimento di categorie specifiche di dati verso un paese terzo o un’organizzazione internazionale. Gli Stati membri notificano tali disposizioni alla Commissione.
  • Il titolare del trattamento o il responsabile del trattamento attesta nel registro di cui all’articolo 30 la valutazione e le garanzie adeguate di cui al paragrafo┬á1, secondo comma, del presente articolo.